STOP il raffreddore!!!

October 3, 2013 Comments Off
STOP il raffreddore!!!

Settembre, il mese dei raffreddori  

Come è noto a tutti noi, nonché, dall’esperienza personale, settembre è il mese in cui i casi di raffreddori e le infezioni virali presentano una epidemia grave.

Il clima diventa più freddo, gradualmente e questo fattore favorisce i germi che crescono in un ambiente, secco e freddo.

C’è davvero un modo per sbarazzarsi di tutti questi germi che ci circondano?

La risposta è che questo non è possibile! Ma ciò che è realmente possibile è quello di rafforzare il nostro organismo ad aumentare le proprie difese, in modo da essere in grado di resistere e di non soccombere a questo “assalto” di microbi!

Come potremmo evitare i raffreddori miserabili?     

Medici e microbiologi specializzati ci danno alcuni consigli utili su come evitare i raffreddori e i virus sgradevoli che ci portano tanta miseria, per tutto l’inverno fino alla primavera.

  • Evitiamo il contatto con superfici dure toccati da molte persone

                

Quasi tutti, medici e specialisti nel settore della sanità concordano sul fatto che, il modo più efficace per evitare i microbi è quello di evitare il contatto con superfici che vengono contattati da molte persone.

Qualcuno che sta trasportando un virus, toccando una superficie lascia il virus proprio lì. Questo virus può sopravvivere per circa 24 ore e può essere trasferito ad un’altra persona che viene a un contatto con questa superficie. Questo è il modo in cui il virus si sta diffondendo tra la gente.

Alcuni dei vettori più comuni di germi, sono i pulsanti in un ascensore, le maniglie negli autobus, le maniglie delle porte, le sedie nelle mense e infine i soldi.

Naturalmente non è possibile di non toccare nulla, ma una buona idea sarebbe di avere una disinfezione frequente e un lavaggio delle nostre mani, subito dopo entriamo in contatto con oggetti toccati da molte persone.

Si può avere con voi speciali salviettine disinfettanti o liquido antisettico,che non ha bisogno di risciacquo, quindi nei casi non è possibile di lavarsi le mani, di averli disinfettati, in questo modo semplice.

  • Le mani sono un mezzo su trasferimento di microbi        

Nessun virus può sopravvivere in aria, per troppo tempo, quindi è molto difficile ammalarsi solo perché avete inalato il virus.

Allora ma perché la maggior parte dei raffreddori sono nasali?    

Di fatto, la regione specifica del rinofaringe (cioè punto di connessione con la punta orale) è la zona più popolare per i germi.

Ma come il virus arriva lassu, dal momento che non sopravvive in aria?   

Il virus non sopravvive in aria, ma viene trasferito attraverso le mani. Quello che molti ignorano è che, il virus potrebbe raggiungere il rinofaringe, attraverso le mani, in tre modi:

- Dopo il contatto delle mani con la bocca

- Dopo il contatto delle mani con il naso

- Dopo il contatto delle mani con gli occhi

Quasi nessuno sa che al momento il virus viene a un contatto con gli occhi (in altre parole se le mani infette strofinare gli occhi), passa attraverso i condotti lacrimali nei passaggi nasali.

Anzi, più probabile è per qualcuno di ammalarsi, solo perché ha toccato il vetro di un altro e poi si stropicciò gli occhi, piuttosto che perché ha bevuto dallo stesso bicchiere.

  • Non è una questione dellamaniera, solo, ma anche di salute: ATTENZIONE al starnuto!

                         

Come i microbi sono trasferiti principalmente attraverso le mani (da mani intendiamo le palme che vengono a un contatto non solo con molti superfici, ma anche con molte persone, transferendo il virus), è altamente importante al momento di un starnuto, di portare la parte interna del nostro gomito di front alla nostra bocca, per evitare il corso del salive e microbi e non le nostro palme.

Inoltre, nel caso un fazzoletto viene utilizzato, deve essere buttato via, immediatamente dopo l’uso. Come gli studi dimostrano, i microbi possono sopravvivere per lunghi periodi di tempo in simili superfici porose.

  • L’acqua lotta il raffreddore     

Come abbiamo già accennato, i microbi amano l’ambiente secco e freddo. Bevendo molta acqua, manteniamo la nostra gola umida, un fatto che dimostra di avere successo nella lotta contro questi germi.

Lo stesso vale anche per la zona del naso. Così dal momento ci sentiamo i primi segnali del freddo, si procede a inalazioni con spray salino, riuscendo a sopprimerli.

  • Il sonno contro il raffreddore       

Può apparire che questi due fattori sono del tutto irrilevanti per l’altro, ma un fatto vero è che, le persone che non dormono bene, presentano una maggiore possibilità di ammalarsi.

Questo accade perché durante il sonno il corpo viene “caricato”, rafforzando il suo sistema immunitario.

E’ importante di sottolineare che, secondo uno studio, chiunque che non completa un sonno di 7 ore almeno, durante la notte, sono state presentando 3 volte più le probabilità di ammalarsi da un virus.

Comments are closed.