Gli alimenti che agiscono anche come gli antidolorifici

March 12, 2013 Comments Off
Gli alimenti che agiscono anche come gli antidolorifici
Gli alimenti che agiscono anche come gli antidolorifici


In questi anni, con l’ambiente pieno di problemi, l’inquinamento dell’atmosfera e l’elevato numero di sostanze chimiche utilizzate nella nostra vita regolare, sarebbe bene, dove è possibile di evitare la cattiva qualità del cibo con molti conservanti. Sarebbe l’ideale per la ricerca di modi naturali per affrontare la situazione.

La “farmacia” ci può dare molti modi alternativi per la lotta naturale e sicura alle diverse situazioni, come la varietà di dolori.

La bevanda con l’effetto antidolorifico

Prendiamo una manciata di verdure (preferibilmente cavolfiore, broccoli, cavolfiori o Bruxelles), li cuocere al vapore, lasciarli raffreddare e poi li processo nel frullatore. Per avere una miscela un po ‘più dolce, si aggiungono alcuni frutti, come mele, o frutti di bosco. Questa miscela è avery sano e anzi lo consumano due volte al giorno. Tuttavia questa bevanda piacevole non è solo un suggerimento molto salutare per il vostro stampo, ma una sostanza che funziona come un antidolorifico.

Questa bevanda contiene composti chimici forti che aiutano a ridurre le infiammazioni croniche e di dolori gravi e disagio sul corpo, come è stato affermato dal ricercatore e neurochirurgo Dr. Russell Blaylock.

Il segreto d’azione della bevanda strana

Il segreto di questa bevanda strano che supporti questa intensa azione antidolorifico viene da un’alta concentrazione di flavonoidi inclusi. In questo modo, con l’aiuto della grande quantità di flavonoidi che sono inclusi soprattutto nelle verdure e più specificamente nella famiglia delle crocifere, l’azione anti-infiammatoria delle cellule è stimolata, mirando alla soppressione del dolore.

 Altri alimenti ricchi di flavonoidi

  • Tè bianco (contiene più flavonoidi che gli altri tè)
  • Frutti
  • Verdure
  • Pollame (bio)
  • Carne di manzo (magro)
  • Cereali (integrale)
  • Riso (integrale)

 Che cosa dobbiamo fare attenzionenella nostra dieta

E ‘anche importante, separato di quello che stiamo andando aggiungere alle nostre abitudini nutrizionali, è quello di rifiutare o limitare in maniera drastica da loro.

Inizialmente, la riduzione del consumo degli oli proinfiammatori Omega-6, è una delle prime fasi per ottenere una nutrizione sana, che sta per limitare i dolori del corpo. Gli oli proinfiammatorie Omega-6 si trovano negli alimenti trasformati.

Al contrario, il consumo di acidi grassi Omega-3 è una sorta di iniezione stimolante per l’organismo e per la salute. Gli acidi grassi si trovano principalmente nel pesce grasso come il salmone, il tonno e le sardine, le noci e l’olio d’oliva puro.

Azione di flavonoidi

Il consumo dei flavonoidi aiutano a limitare l’infiammazione che causa il problema e quindi la riduzione del dolore. Ciò significa che dopo la giusta nutrizione riusciamo a ridurre l’uso di pillole antidolorifici da una notevole quantità di livello 50% al 75%.

 

Comments are closed.