Come la solitudine influenza le nostre cellule?

June 28, 2016 Comments Off
Come la solitudine influenza le nostre cellule?

I cambiamenti cellulari dovute alla solitudine …!

La solitudine è un sentimento comune in questi giorni. Anche se abbiamo molte persone intorno a noi, ci sentiamo sempre più soli in questa difficile ed esigente routine quotidiana.

Questa sensazione di solitudine vissuta da sempre più persone, non è un semplice caso! Questo è un disturbo grave psicosomatica … e come tale colpisce il corpo!

Non è un caso che le persone che vivono da soli, senza un partner e senza famiglia, spesso devono affrontare problemi di salute e gravi problemi psicologici come la depressione. Soprattutto durante i giorni di festa, troviamo molti casi di suicidio da parte di persone che si sentono fortemente la sensazione di solitudine …!

(!!!): Uno studio scientifico, dall’Università di Chicago, ha scoperto che l’isolamento sociale porta ad un ulteriore stress che poi colpisce la produzione di globuli bianchi all’interno del corpo, sul serio.

NOTA: I globuli bianchi sono quelli associati con il sistema immunitario e quindi con la conservazione della nostra salute!

È una una operazione semplice – la più sola una persona e il più lungo vive in solitudine, il maggiore sarà l’impatto negativo sul suo organismo!” ha sottolineato il dottor John Cacioppo, uno psicologo, nella Medical Daily.

Un’infiammazione “nata” dalla solitudine!

Secondo gli esperti, ripetuti studi sull’effetto della solitudine sull’organismo, hanno portato alla conclusione che la solitudine come un sentimento forte rende alcuni cambiamenti cellulari nell’organismo … modifiche relative alla sua capacità di trattare le infezioni virali (che sono significativamente ridotte) e infiammazioni nel corpo (che sono moltiplicati).

Negli anni più anziani, la solitudine è stata ancora una volta legata a morti prematureun fatto che conferma la preoccupazione degli scienziati per questo sentimento difficile!

Una solitudine cronica significa più virus e un aumento del rischio di malattie cardiache.

Secondo gli esperti, gli anni di “convivenza” di persone anziane con questo sentimento ha portato a danni del loro sistema immunitario, che alla fine li ha lasciato più esposto alla influenza stagionale, ai virus e nelle infezioni gravi e croniche che possono derivare anche da un cuore malattia e morte prematura!

Vulnerabile anche al virus dell’HIV / AIDS!

Dopo una corrispondente esperimento condotto nelle scimmie, gli esperti hanno trovato che anche le scimmie, con la sensazione di solitudine ha avuto un simile agli umani, disturbo genetica proinfiammatoria.

ATTENZIONE: Il fatto sconvolgente scoperto dagli scienziati è che le scimmie sembravano essere sensibili, sul virus SIV, che è il virus corrispondente al virus di persone, ben conosciuto, il HIV / AIDS!

LA CONCLUSIONE: La solitudine è un sentimento pericoloso, che non dovrebbe essere ignorato! Sarebbe bene di essere trattato in tempo, prima che porta a gravi situazioni psicosomatici … che possono essere non reversibili!

Comments are closed.